Gayatri mantra, un mantra Universale

Si dice che sia il più antico dei mantra, una preghiera vedica antichissima rivolta al sole (Savitur) per chiedere l’illuminazione per tutti gli esseri. Questo mantra invoca la sorgente radiosa della vita stessa, purificando i nostri pensieri, parole e azioni. Savitur, il Sole, è infatti noto per la sua vitalità e poteri di guarigione. La sua energia fornisce la forza vitale, o prana, che ricarica sia il corpo fisico che sottile e aiuta ad abbandonare le paure rafforzandoci.

Il Sole è quell’energia che ci spinge ad alzarci la mattina, che ci chiama all’azione e che ci porta gioia, che nutre e fa crescere piante e fiori. Quando ci si sente lontani da queste caratteristiche, quando si è in momenti di buio, e stasi nella vita, ci si può connettere con questo aspetto solare della natura.

Proprio come ogni essere vivente sul pianeta vive sotto lo stesso sole e riceve la stessa luce, così il Gayatri risplende eternamente sul nostro cammino interiore, illuminando la via, benedicendo il nostro viaggio.

Savitur dona anche il potere di raggiungere l’oggetto del proprio desiderio e offre a coloro che seguono la sua guida la propria luce interiore, la sacra conoscenza che si trova dentro ad ognuno in un percorso più diretto verso l’illuminazione spirituale.

“Tutti i poteri dell’universo sono già nostri. Siamo noi che mettiamo le nostre mani davanti ai nostri occhi e gridiamo che è buio “. SwamiVivekananda

Il Gayatri è uno dei mantra oggi più conosciuti e cantati al mondo, ed è definito un mantra Universale.

Ci suggerisce tramite la sua recitazione che è solo attraverso l’unità col Tutto che possiamo comprendere la diversità. Così come l’argilla che è solo Una , può generare contemporaneamente tante forme differenti, Il Brahman o energia cosmica come la si voglia chiamare, è unica, ma risiede contemporaneamente anche in tutti gli esseri viventi.

Le parole del Mantra:

Om bhur bhuvah svah
tat savitur varenyam
bhargo devasya dhimahi
dhiyo yo nah prachodayat

Donna Farhi, nel suo libro “Lo yoga nella vita” lo traduce così: “Tutto ciò che è sulla Terra, nella Terra e al di fuori di essa, deriva da un’unica fonte emanante. Se i miei pensieri, le mie azioni e le mie parole riflettessero la comprensione totale di questa unità, io sarei la pace che vado cercando.”

I mantra vengono tradizionalmente cantati in cicli di 108 ripetizioni, e questo perché secondo le scritture vediche, i nostri corpi fisici e sottili contengono 108 nadi principali, o canali energetici. Quando recitiamo un mantra 108 volte, quella vibrazione sonora riempie tutti i nostri canali energetici e li bilancia. Più cantiamo una particolare vibrazione sonora, più ci sintonizziamo su quella vibrazione.

Sotto il video con il mantra cantato da Deva Premal, puoi utilizzarlo come canto di 108 ripetizioni del Gayatri Mantra come base per una pratica quotidiana di meditazione del mantra, oppure puoi anche lasciarlo suonare sullo sfondo della vita quotidiana o prima di dormire, andando così a purificare l’energia nel tuo spazio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...