IL PASSAGGIO DELLA MENOPAUSA

imagesIncontri individuali di accompagnamento della donna a Rio Saliceto (RE) e Carpi (MO)

Se con la fine dell’infanzia la donna diventa capace di concepire, con la fine del periodo procreativo la donna diventa capace di utilizzare ed esprimere una creatività più interiore. In natura nessuna stagione è più importante dell’altra ma è solamente “diversa”. Nulla viene tolto ma solo trasformato. Quindi l’energia ora non più procreativa della donna, si esprime in menopausa sotto forma di saggezza, introspezione, intuitività.

La menopausa è il grande rito di passaggio della donna che le dona capacità di perdonare e superare il passato per imparare da esso e per trasformarsi in donna saggia.

Dentro il clan delle donne, la donna più anziana, era colei che veniva tenuta molto in considerazione e che tramandava le sue conoscenze: l’arte di prendersi cura degli altri e la consapevolezza del femminile. Accompagnava le ragazze entrate in pubertà, le madri in gravidanza, la cura dei piccoli. Era spesso anche una Guaritrice in quanto aveva maturato un’esperienza di vita tale che la portava a comprendere e a interagire con il dolore e malattia. Oggi purtroppo non è più così.

In questo nuovo periodo, le incombenze famigliari e lavorative diventano forse meno impegnative, così la menopausa può diventare anche un tempo per prendersi finalmente cura di se stesse e del proprio spirito (sarebbe il momento di iniziare pratiche meditative o di yoga), di condividere la propria esperienza con altri, di incanalare la propria creatività non più possibile sul piano corporeo in altro modo.

È il momento giusto per iniziare a curare il proprio corpo, non per ricercare una gioventù che non può certo ritornare, ma per ascoltare e comprendere meglio un corpo forse troppo a lungo trascurato, e dimenticato.

Invece di rifiutare il nuovo cambiamento psico-fisico, impariamo ad accogliere il nostro corpo-mente e le sue reazioni con accettazione, dolcezza e cura e tutto si normalizza. Il nostro corpo sa cosa fare.  Sa come trovare il suo nuovo equilibrio. Se lo accogliamo, ci rilassiamo, ci ammorbidiamo e ci focalizziamo sui valori positivi della menopausa, il benessere ritorna. (tratto dal libro: I SALI DI SCHUSSLER. L’ARTE DELL’ANALISI VISUALE PER VIVERE IN SALUTE E VITALI, Claudia Boni ed. L’età dell’Acquario )

Argomenti del corso: percezione e conoscenza del proprio corpo-mente spirito: il bacino, il pavimento pelvico, il respiro, le emozioni.

Semplici tecniche di respirazione e di rilassamento per ritrovare il proprio centro. Esercizi per lo scioglimento delle articolazioni e per la flessibilità della colonna vertebrale, automassaggio e tecniche per mitigare ansia e depressione, visualizzazioni e meditazioni guidate. Ginnastica oculare per espandere la visione. Consigli e rimedi semplici per accompagnare il corpo verso il grande cambiamento: fiori di Bach, sali minerali di Schussler, modi di vivere e nutrirsi fra le risorse più preziose.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...